Custodie per le telecamere – Qual è la migliore per voi?

Ci sono molti prodotti oggi nel mondo delle tecnologie e dei vari device con cui abbiamo a che fare ogni giorno fin da bambini i quali necessitano di precise forme di protezione per evitare che si possano rompere o danneggiare: pensiamo per esempio alle telecamere o agli smart phone o altri simili: ognuno di questi prodotti ha bisogno, come nel caso delle macchine fotografiche di tipo digitale, di strumenti di protezione, di vere e proprie solide custodie. Ma come si fa a scegliere la migliore per noi?

Tutto quello che c’è da sapere lo trovi qui

Non importa per cosa usi la tua macchina fotografica digitale, troverai che è dotata di un tipo di supporto per macchine fotografiche chiamato “porta pellicola in rotolo”. I porta pellicola in rotolo sono un ottimo accessorio da avere perché ti permetteranno di prendere i rotoli di pellicola e poi semplicemente di posizionare il rotolo di pellicola sopra il supporto e, a turno, di chiudere il coperchio della macchina fotografica a scatto. Questo è un accessorio particolarmente utile per chi deve viaggiare costantemente e vuole scattare foto ovunque vada. Se vuoi sapere quale tipo di supporto per macchine fotografiche dovresti acquistare per la tua particolare macchina fotografica, allora continua a leggere per saperne di più.

Il primo tipo di supporto per macchine fotografiche che incontrerete si chiama “sensore di luce artificiale”. Un sensore di luce artificiale rileva la luce che brilla sulla pellicola e fa scattare l’otturatore e lo sportello della pellicola in modo che la macchina fotografica possa essere completamente focalizzata sul soggetto. Molte persone usano questo tipo di supporto per le macchine fotografiche in condizioni di scarsa illuminazione, poiché ci sono poche possibilità che un treppiede venga usato senza avere a disposizione luce artificiale. Questi sono particolarmente adatti per scattare cose come le fotografie notturne dove c’è molta luce di sfondo.

Il secondo tipo di supporto per le fotocamere che incontrerete si chiama piastra bagnata. Una piastra bagnata è fondamentalmente come il sensore di luce artificiale, ma utilizza una piastra caricata elettricamente per catturare la luce. Questa piastra funziona poi insieme a un morsetto per bloccare il soggetto mentre si concentra sulla scena. Poiché si tratta fondamentalmente di una piastra bagnata standard, è possibile utilizzarla con la maggior parte delle fotocamere, compresi i tipi a corpo intero.