FAQ su un rullo di schiuma

Sono molte le domande e le necessità di approfondire che emergono nel momento in cui occorre trovare delle risposte in termini efficaci e di pratica e di vita comune di tutti i giorni nel momento in cui si parla di un prodotto specifico come il rullo di schiuma. In modo particolare in primis di che cosa stiamo parlando? Che cos’è e come si usa e come funziona e per quali specifici e particolari ambiti è usato e in che cosa si evincono le sua qualità? Come mai molti specialisti lo indicano come vitale nel momento in cui si parla di attività fisica per esempio?

Un foam roller è semplicemente un lungo guscio di schiuma a forma di cilindro che contiene una striscia di schiuma che può essere spinta lungo i muscoli al fine di aiutare a prevenire l’insorgenza del dolore legato allo sforzo muscolare. Può essere utilizzato per una varietà di motivi, come eliminare l’indolenzimento, aumentare la flessibilità, ed eliminare i nodi muscolari dolorosi dopo un allenamento. Questo articolo toccherà il meccanismo di un foam roller così come alcune domande e preoccupazioni comuni sul loro utilizzo.

Per maggiori informazioni sull’argomento puoi trovare tutto sul sito seguente.

Una delle prime domande che mi vengono poste più frequentemente è come funziona un foam roller. Essenzialmente, i foam roller sono piccole macchine che utilizzano la pressione della mano per spremere delicatamente una piccola quantità di schiuma su una superficie piana. Le spremute aiutano ad aumentare il flusso sanguigno e la quantità di elasticità presente nella schiuma permettendole di conformarsi all’area sotto stress. Inoltre, l’aumento del flusso sanguigno permetterà al corpo di rispondere più rapidamente allo stretching, che eliminerà una grande maggioranza del dolore risultante dall’uso eccessivo. Molti foam roller utilizzano una combinazione di pressione e stretching per massimizzare il sollievo dal dolore.

Di particolare interesse è la questione se i rulli più corti siano meglio di quelli più lunghi. I rulli corti sembrano funzionare meglio per le persone con i tendini più stretti, mentre per quelli con i tendini più lunghi, i rulli lunghi sono tipicamente raccomandati. L’idea dietro i rulli più corti è che sono più efficaci se si ha un’area più grande che deve essere trattata; tuttavia, se si ha solo bisogno di trattare un’area stretta, allora i rulli più lunghi possono funzionare bene.